NUOVE DISPOSIZIONI PER GLI ESERCIZI COMMERCIALI

Avvisi

NUOVO DECRETO, AUTOCERTIFICAZIONE  E NUOVE DISPOSIZIONI PER GLI ESERCIZI COMMERCIALI

L’articolo sarà costantemente aggiornato in base alle modifiche o alla pubblicazione di nuovi decreti nazionali e regionali

 ORDINANZA REGIONE CAMPANIA 12 MARZO

– CONSEGNE A DOMICILIO SOLO PER SUPERMERCARTI E BENI DI PRIMA NECESSITA’ (NO PIZZERIE, PUB ECC…)

– VIETATI FIERE E MERCATI ANCHE SE DI ALIMENTARI

– E’ FATTO DIVIETO DI FREQUENTARE PARCHI URBANI E VILLE COMUNALI

IL MANCATO RISPETTO DEGLI OBBLIGHI RIENTRA NEI REATI PENALI

Link ordinanza: http://www.regione.campania.it/…/d…/ord-n-13-12-03-2020.pdf…

DECRETO NAZIONALE 11 MARZO 2020

Il Presidente Conte ha annunciato la chiusura delle attività dei bar, pub, ristoranti (per tutto il giorno).
Chiusi i parrucchieri, i centri estetici, i mercati ed i servizi di mensa.
Il nuovo decreto sospende l’attività di tutti gli esercizi commerciali al dettaglio con l’eccezione di:

• ipermercati e supermercati;
• discount di alimentari;
• minimercati ed altri esercizi non specializzati di alimentari;
• commercio al dettaglio di prodotti surgelati;
• commercio al dettaglio in esercizi non specializzati di computer, periferiche, attrezzature per le telecomunicazioni, elettronica di consumo audio e video, elettrodomestici;
• commercio al dettaglio di prodotti alimentari, bevande e tabacco in esercizi specializzati (codice ateco 47.2)
• commercio al dettaglio di carburante per autotrazione in esercizi specializzati;
• commercio al dettaglio di apparecchiature informatiche e per le telecomunicazioni (ICT) in eserciti specializzati (codice ateco 47.4);
• commercio al dettaglio di ferramenta, vernici, vetropiano e materiale elettrico e termoidraulico;
• commercio al dettaglio di articoli igienico-sanitari;
• commercio al dettaglio di articoli per l’illuminazione;
• commercio al dettaglio di giornali, riviste e periodici;
• farmacie;
• commercio al dettaglio in altri esercizi specializzati non soggetti a prescrizione medica;
• commercio al dettaglio di articoli medicali ed ortopedici in esercizi specializzati;
• commercio al dettaglio di articoli di profumeria, prodotti per toeletta e per l’igiene personale;
• commercio al dettaglio di piccoli animali domestici;
• commercio al dettaglio di materiale per ottica e fotografia;
• commercio al dettaglio di combustibile per uso domestico e per riscaldamento;
• commercio al dettaglio di saponi, detersivi, prodotti per la lucidatura ed affini;
• commercio al dettaglio di qualsiasi tipo di prodotto effettuato via internet;
• commercio al dettaglio di prodotto effettuato per televisione;
• commercio al dettaglio di qualsiasi tipo di prodotto per corrispondenza, radio, telefono;
• commercio effettuato per mezzo di distributori automatici.
Le industrie resteranno aperte ma con “misure di sicurezza”, cioè purché garantiscano iniziative per evitare il contagio. Chiusi invece i reparti aziendali “non indispensabili” per la produzione. Si incentiva anche la regolazione di turni di lavoro e le ferie anticipate.
Saranno garantiti i trasporti, le attività agricole, i servizi bancari, assicurativi e postali.

Infine, con riferimento ai servizi per la persona, saranno aperte solo le seguenti attività:

• lavanderia e pulitura di articoli tessili e pelliccia;
• attività delle lavanderie industriali;
• altre lavanderie e tintorie;
• servizi di pompe funebri ed attività connesse.

In ordine alle attività produttive e alle attività professionali si raccomanda che:
a) sia attuato il massimo utilizzo da parte delle imprese di modalità di lavoro agile per le attività che possono essere svolte al proprio domicilio o in modalità a distanza;
b) siano incentivate le ferie e i congedi retribuiti per i dipendenti nonché gli altri strumenti previsti dalla contrattazione collettiva;
c) siano sospese le attività dei reparti aziendali non indispensabili alla produzione;
d) assumano protocolli di sicurezza anti-contagio e, laddove non fosse possibile rispettare la distanza interpersonale di un metro come principale misura di contenimento, con adozione di strumenti di protezione individuale;
e) siano incentivate le operazioni di sanificazione dei luoghi di lavoro, anche utilizzando a tal fine forme di ammortizzatori sociali;
Tutte le misure saranno in vigore fino al 25 marzo

 

QUI IL MODELLO DI AUTOCERTIFICAZIONE

Utile per spostarvi da un comune ad un altro per motivi di lavoro, salute e di necessità.

ORDINANZA REGIONE CAMPANIA: STOP A CONSEGNE A DOMICILIO E A CIBO DA ASPORTO

ORDINANZA REGIONE CAMPANIA: Divieto dello svolgimento di mercati, anche rionali e settimanali, e di fiere di qualsiasi genere

 DECRETO REGIONE CAMPANIA PER PARRUCCHIERI, BARBIERI E CENTRI ESTETICI

IL DECRETO HA STABILITO LA CHIUSURA FINO AL 3 APRILE PER LE ATTIVITA’ DI BARBIERE, PARRUCCHIERE E CENTRI ESTETICI

 

SOSPENSIONE PROGETTI SERVIZIO CIVILE E PERMESSI STRAORDINARI PER VOLONTARI

COSA POSSIAMO FARE COME CITTADINI:

1⃣Posso uscire di casa per una passeggiata?
SI, MA NON IN LUOGHI AFFOLLATI E SOLO SE NON SI CREA ASSEMBRAMENTO E COMUNQUE TENENDO LE DISTANZE DI ALMENO 1 METRO TRA LE PERSONE, EVITANDO COMUNQUE LA FORMAZIONE DI GRUPPI.

2⃣ Posso andare a fare la spesa in un altro Comune?
LA SPESA DEVE ESSERE EFFETTUATA IN PROSSIMITA’ DELLA RESIDENZA/DOMICILIO QUINDI PRIORITARIAMENTE NEL PROPRIO COMUNE.

3⃣ I ragazzi/bambini/famiglie possono andare al parco?
NO PER LA REGIONE CAMPANIA

4⃣ Posso andare a casa di amici per cena o durante la giornata per motivi diversi da quelli consentiti dal DPCM?
NO, GLI SPOSTAMENTI SONO CONSENTITI SOLO PER MOTIVATE ESIGENZE LAVORATIVE O SITUAZIONI DI NECESSITA’ (es. spesa alimentare) O PER MOTIVI DI SALUTE SECONDO DPCM.

5⃣ Sono un nonno/nonna che deve andare all’interno del Comune o in altro Comune a tenere i nipoti perché i miei figli vanno a lavorare, posso andare?
SI, SPOSTAMENTO CONSENTITO PER NECESSITA’.

6⃣ Sono un genitore separato, posso andare a prendere mio figlio a casa dell’altro genitore?
SI, SPOSTAMENTO CONSENTITO PER NECESSITA’.

7⃣ Sono un lavoratore dipendente, posso recarmi sul posto di lavoro?
SI, LO SPOSTAMENTO PER MOTIVI DI LAVORO É CONSENTITO.

8⃣ Sono un artigiano/libero professionista/lavoratore autonomo, posso spostarmi per lavoro?
SI, SPOSTAMENTO CONSENTITO PER ESIGENZE LAVORATIVE – PORTARSI DIETRO AUTOCERTIFICAZIONE/DOCUMENTAZIONE CHE COMPROVI LA NECESSITA’ DELLO SPOSTAMENTO.

9⃣ Sono un libero professionista, posso spostarmi liberamente?
NO, SOLO SE PER COMPROVATE ESIGENZE LAVORATIVE DIMOSTRABILI.

🔟 Ho i genitori anziani da accudire posso recarmi a casa loro?
SI, SPOSTAMENTO CONSENTITO PER NECESSITA’.

La Confartigianato Napoli invita tutti i cittadini a seguire le regole, perchè insieme ma a debita distanza, supereremo quest’emergenza.

Per tutte le necessità siamo raggiungibili tramite WhatsApp al 3510020894

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Su questo sito Web utilizziamo strumenti proprietari o di terze parti che memorizzano file di piccole dimensioni (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente ( cookie tecnici ), per generare report sull’utilizzo della navigazione ( cookie statistici ) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti ( cookie di profilazione ). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione . Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore .